storia nomi geografici - Mosciano Sant'Angelo: storia e arte

Mosciano Sant'Angelo storia e arte
Title
Vai ai contenuti
Storia e significato dei nomi
geografici moscianesi

Il seguente elenco di nomi geografici moscianesi costituisce una sintesi del mio studio pubblicato nel 1995 col titolo Storia e significato dei nomi locali del comune di Mosciano Sant’Angelo,  al quale si rinvia per una più approfondita disamina e per le fonti archivistiche e bibliografiche. L’obiettivo è di preservare da frequenti  storpiature il patrimonio toponimico, che costituisce da sempre  un’eredità avita e un vincolo storicamente indissolubile.

Colle della Pietra o Collepietra
Nella dizione dialettale è lu còllë dë la prètë o lu cullaprètë; il toponimo è nominato nel Catasto onciario di Mosciano del 1753 «Colle della Pietra», «C.da del Colle della Pietra» ed è formazione geonimica dall’etimologia trasparente. La tradizione popolare e le fonti documentarie non plaudono a Collepietro, ovvero alla forma con l’antroponimo Pietro, svisata per accostamento paretimologico.

Papagnano
Rammentato  con attestazioni antiche fin dal 1021 e nel pannello XIII della porta  centrale della basilica di Montecassino (secc. XI-XII) «[Cella Sanctorum] VII Fratrum cum insula de Papinnanu», il toponimo sopravvive in una località denominata Papagnanë o la curvë dë Papagnanë, a nordest di Mosciano tra il km 9 e il km 10 della SP 262,  ed è una formazione prediale in -ānu dal personale latino Papinius, col valore di ‘podere appartenente a un certo Papinius’.

Ripoli
Menzionato nel Catasto onciario di Mosciano del 1753, il toponimo è un derivato del latino rīpa ‘riva’, che nell’abruzzese, per evoluzione semantica, ha assunto il significato di ‘pendio ripido, luogo scosceso, dirupo’.


Duilio Shu



© 1999 - 2020 www.moscianostoria.it
Tutti i diritti riservati
Torna ai contenuti